Home » Ricette » Chef Duce » Ricetta di pesce: filetti di spigola marinati al pepe rosa – Chef Giancarlo Duce

Ricetta di pesce: filetti di spigola marinati al pepe rosa – Chef Giancarlo Duce

La ricetta di pesce che ci propone oggi il Master Chef Giancarlo Duce del Ristorante Le Rascard del Saint-Vincent Resort & Casino è una marinatura di filetti di spigola al pepe rosa abbinata una fresca insalatina di puntarelle alla crema di alici.

Ingredienti per 4 persone:
500g di filetti di spigola, 300g di puntarelle pulite, 8 filetti di alici, 1 spicchi d’alio, succo di 3 limoni, olio extravergine di oliva, pepe rosa, aneto e sale q.b.
ricetta di pesce: marinatura filetti di sogliola
Preparazione:
Disporre il succo di limone in un recipiente dai bordi alti, aggiungere un pizzico di sale, alcuni grani di pepe rosa e qualche ciuffo di aneto spezzettato, taglare i filetti di spigola a losanghe e disporli nella marinatura al limone avendo cura di lasciarle ben coperti dal succo di limone. Lasciare riposare in frigo per 36 ore.
Scolare i filetti di spigola dalla marinatura, disporli in un recipiente con un po’ di olio.
Per la salsa di acciughe prendere un pentolino e aggiungere olio, aglio e ele acciughe, lasciar rosolare per circa 2 minuti, quando sono ben disfatte togliere l’aglio e frullare.
tagliare le puntarelle a listarelle e condirle con la crema di acciughe ed un pizzico di olio.
 
Presentazione:
Disporre i filetti in maniera disordianta, disporre l’insalata di puntarelle anch’essa in maniera disordianta, guarnire con qualche grano di pepe rosa e qualche rametto di aneto.
 
Buon appetito!
 
Guarda la video-ricetta con la preparazione di questa marinatura di filetti di sogliola:
Guarda tutti i video delle ricette del Saint-Vincent Resort & Casino qui


Guarda anche

Recipe mille foglie of sea bass with artichokes and emulsion of butter and marjoram

Ricetta di pesce: mille foglie di spigola e carciofi con emulsione di burro e maggiorana

La ricetta di pesce della mille foglie di spigola e carciofi con emulsione di burro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *