Home » Poker » interviste » Intervista ad Angelo Benatti, vincitore del SVPT 5
Angelo Benatti

Intervista ad Angelo Benatti, vincitore del SVPT 5

L’ SVPT 5 è stato un torneo ricco di emozioni, 2 giorni di grande poker targato Saint-Vincent Resort & Casino!
Dopo un day1 scandito da un ritmo serrato, si sono presentati al day2 59 player pronti a darsi battaglia per raggiungere la prima moneta, ma già verso la metà del pomeriggio andava a delinearsi quello che sarebbe stato il tavolo finale e, soprattutto, si iniziavano a intravedere i tratti del vincitore… Angelo Benatti, già vincitore a Saint-Vincent nel 2014 della 4° tappa della Juego Cup, era infatti già al ridosso del chipleader verso le 5 del pomeriggio e da li avrebbe consolidato la sua posizione fino alla fine del heads up finale!

Ciao Angelo, complimenti per la tua prestazione, raccontaci il tuo SVPT 5
Ciao a tutti, il mio SVPT è iniziato piuttosto in sordina, soprattutto il day1 è stato duro e difficile da affrontare per via di quei giocatori kamikaze che puntano ad arrivare ad alti stack rischiando il tutto per tutto senza quasi neanche guardare il board… Sono arrivato all’inizio del day2 con 10.000 chips circa sotto l’everage, in un tavolo diverso rispetto al day1, con giocatori di alto livello ma con giocate più standard. Ho incrociato un paio di mani favorevoli e sono riuscito ad avere una buona lettura del tavolo, questo mi ha permesso di aumentare notevolmente il mio stack e così, con pazienza, sono riuscito ad arrivare al Final Table.
Ho giocato il Final Table al meglio delle mie possibilità, ho cercato di arrivare ad una buona lettura del gioco dei miei avversari e sono stato molto aggressivo. Erano presenti alcuni stranieri, credo fossero dei professionisti, ma piano piano sono riuscito a decifrare il loro gioco ed a neutralizzarli. Ci siamo trovati all’heads up finale io e Felix (Felix Hartmann ndr) e devo dire che questo giocatore si è dimostrato un vero galantuomo, avendo molte meno chips di me ha proposto di concludere il torneo e di accettare il secondo posto, visto anche l’ora tarda!

Cosa ne pensi dell’organizzazione e della struttura del SVPT 5
Secondo me la struttura è molto giocabile ma devo dire che l’organizzazione deve iniziare a prendere in considerazione l’istituzione di un prize garantito, questo sicuramente porterà un numero maggiore di giocatori iscritti!
Il Casinò di Saint-Vincent è localizzato in una posizione strategica, può attingere dal bacino di giocatori di Torino e Milano, oltre ai giocatori stranieri, bisogna però iniziare a dare dei premi garantiti per attirare la grande folla degli amanti del Poker…

Perfetto, devi infatti sapere che a febbraio verrà organizzato un primo torneo con 50.000€ garantiti, si chiamerà The Big Bang con inizio giovedì 26 febbraio!
Questa sicuramente è una buona notizia e porterà molti giocatori nella vostra splendida poker room! Ho infatti una buona opinione del vostro Casinò, credo che la differenza la facciano anche i vostri dealer, che sono molto preparati e attenti, siete una buona squadra!

Concentriamoci ora sul tuo gioco, quale tua qualità ritieni che ti abbia permesso di vincere la quarta tappa della Juego Cup e questo SVPT?
Sicuramente la mia capacità di lettura: conosco la logica dei numeri e mi piace decifrare l’avversario prima di entrare in competizione nelle singole mani. Viceversa credo di dover migliorare nei miei approcci iniziali, in alcuni casi sono troppo aggressivo nei day1 dei tornei a cui partecipo…

Parlaci un po’ di te oltre al Poker…
Sono un’amante dell’Africa, fino all’anno scorso la frequentavo assiduamente… Amo fare i safari e collaboro in progetti con scopi veterinari.

Complimenti per la tua vincita Angelo e molte grazie per aver dedicato parte del tuo tempo alla nostra intervista!

Lascia la tua opinione sull’intervista ad Angelo Benatti

Guarda anche

Samanta Visalli

Intervista a Samanta Visalli protagonista della Casa degli Assi

Samanta Visalli ha partecipato alla prima fortunata edizione della Casa degli Assi, Reality show patrocinato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *