Home » Poker » interviste » Intervista a Roberto Texinoshark Bonanno – Vincitore del Poker Main Event di ottobre 2013

Intervista a Roberto Texinoshark Bonanno – Vincitore del Poker Main Event di ottobre 2013

Roberto Bonanno, nick name Texinoshark, si è aggiudicato il Poker Main Event di ottobre 2013 al Saint-Vincent Resort & Casino.
Questo importante risultato mette in evidenza un giocatore umile ma caparbio, giovane ma dalle prospettive pokeristiche sicuramente interessanti… Noi lo abbiamo intervistato per Voi!

Roberto Bonanno, vincitore del Main Event di ottobre 2013


Ciao Roberto, vorremmo iniziare questa intervista chiedendoti in che modo ti sei avvicinato al Poker

Ciao a tutti, ho iniziato circa 3 anni fa, ovviamente le prime esperienze sono state solo on-line, soprattutto tornei Sit&go e cash game, dapprima con buy-in di medio livello per poi passare a tavoli sempre più impegnativi. Tuttora mi concentro soprattutto sull’online, per via del mio lavoro e la difficoltà nel poter conciliare quest’ultimo con la partecipazione ad eventi live… Normalmente partecipo ad un paio di eventi live al mese nei vari Casinò italiani.

Il fatto di prediligere tornei Sit&go e cash game è dettato da questioni di tempo o la tua scelta scaturisce da una passione specifica verso queste tipologie di gioco?

Io penso che il vero Poker sia il cash game perché è molto più tecnico e le skill dei giocatori vengono molto ampliate in questa disciplina rispetto ai tornei MTT (acronimo di Multi Table Tournament, torneo multitavolo ndr.) dove la varianza è molto più marcata.
Credo infatti che il cash permetta di evidenziare le abilità personali, di giocare contro gli avversari in modo più tecnico e meno circostanziale.

Quali aspetti differenziano il tuo approccio ai tornei MTT rispetto al cash game?

Credo che le principali qualità di un giocatore al tavolo di un MTT siano una pazienza ed una concentrazione molto elevate, poiché la durata dei singoli giorni di torneo va dalle 8 alle 10 ore ed occorre rimanere concentrati ed aspettare le occasioni migliori per essere aggressivi in questi lassi di tempo molto dilatati.
Viceversa nel cash game il tempo è un fattore modulabile, ci sono sessioni che possono durare da 1 fino a 4 ore a seconda dell’obiettivo che il giocatore si pone nella singola sessione ed al tempo che viene impiegato per raggiungerlo.
Io personalmente mi ritengo un giocatore piuttosto solido però, naturalmente, come nella miglior tattica, tendo a giocare molto più loose agressive nelle fasi più avanzate.
Cerco sempre di dare una visione di solidità al mio gioco, mostrando anche qualche mano agli avversari, proprio per dimostrargli la mia pazienza e la mia solidità, per poi allargare molto il mio range di entrata una volta costruita la mia immagine al tavolo.

Parlaci del tuo Main Event di ottobre al Saint-Vincent Resort & Casino

Il mio Main è iniziato piuttosto male: sono sceso molto durante il secondo livello a causa di un brutto colpo che mi ha visto contrapporre una doppia 89 ad un avversario che ha girato doppia 9J, questo mi ha fatto perdere circa la metà del mio stack iniziale, benché sia riuscito a arginare le perdite mettendomi in check call quando ho sentito che la mia mano aveva perso valore. Sono poi riuscito a risalire anche grazie all’ottima giocabilità offerta dalla struttura del torneo. Ho dovuto quindi rubare molti piatti per permettermi di rientrare in gioco e portarmi a circa 58.000 chip, a quel punto si è concretizzata la mano chiave che mi ha determinato l’accesso al Day2: con una coppia di donne da bottone, dopo 5 call io ho mandato i miei resti e sono stato chiamato dall’original raiser, lui ha girato AA e sul flop sono riuscito a trovare la donna che mi serviva e addirittura a chiudere il Poker al river.
Nel Day2, con l’alzarsi dei bui, ho iniziato a giocare molto aggressivo, cercando di sfruttare la posizione e, benché io non abbia visto molte carte, ho comunque incrementato notevolmente il mio stack, cercando di evitare di andare allo showdown. Questo mi ha permesso di arrivare al final table, dove finalmente sono stato aiutato dalle carte, tanto che ho avuto per ben 3 volte AA!!!

Quali sono le tue prospettive pokeristiche nell’immediato futuro?

Intendo partecipare sicuramente ad almeno un altro evento live importante nel mese di ottobre ed a novembre vorrei partecipare a qualche evento del Mini IPT.
La mia prerogativa è quella di gestire la mia bankroll nel modo più opportuno, non faccio mai tornei che superano il buy in di 550, di norma infatti per partecipare a questo tipo di tornei occorrerebbe avere una bankroll di 50 – 100.000…
Non avendo uno sponsor costruisco la mia bankroll giorno per giorno, online e live, ogni fine mese cerco di pianificare i miei tornei live per il mese successivo basandomi sulle mie risorse derivanti dal mio gioco e senza intaccare il mio stipendio lavorativo.
Il mio sogno è comunque quello di arrivare ad ottenere una sponsorizzazione, questo mi permetterebbe di partecipare a molti più eventi senza la preoccupazione del buy-in e di generare spese passive di qualsiasi sorta.
Inoltre, dal punto di vista mentale, la sponsorizzazione mi permetterebbe di arrivare molto più sereno al tavolo, anche se comunque io gioco solo per vincere e una volta seduto al tavolo mi sento a mio agio e senza pressioni di nessun tipo.

Vorremmo chiederti una tua opinione sulla poker room del Saint-Vincent Resort & Casino

Io giudico questa Poker room in maniera molto positiva, sia a livello di organizzazione sia per la cortesia e la professionalità del personale. Tra l’altro io mi sento quasi a casa anche perché partecipo a molti eventi qui, soprattutto nel weekend.
Dal punto di vista strutturale mi sembra ben congegnata e so che i lavori per l’inaugurazione della nuova Poker room all’interno del Casino sono a buon punto, non vedo l’ora di vedere questa nuova location!
Devo anche dire che il fatto che ci sia un Blog così ben strutturato, con lo streaming dei tavoli eccetera mi sembra molto positivo e dimostra l’attenzione che si vuole dare al Poker all’interno del progetto del futuro Casinò…

Ti ringraziamo Roberto per la tua cortesia e ti facciamo i complimenti per la tua vincita!

#ThatsPoker!

Ti è piaciuta l’intervista al vincitore del Poker Main Event di ottobre, Roberto Bonanno?

lascia il tuo commento!

Guarda anche

Intervista a Sebastiano La Rocca

Intervista a Sebastiano La Rocca – Vincitore della Notte delle Stelle di Settembre

Questa edizione della Notte delle Stelle di Saint-Vincent ha segnato il record di presenze con …

2 Commenti

  1. Grande Texino…hai tutta la mia stima e vedrai che piano piano arriverai al tuo obbiettivo!!Intanto un Vamooooooos 😉

  2. Bella la vittoria di un Giovane Ragazzo, sempre sorridente e che fa divertire la sala, Bravo Texino…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *